progetto

PROGETTO

Introduzione

Commercio.network è “La Blockchain dei documenti”  che  DA LA LIBERTA  a tutte le imprese del mondo di firmare e scambiare   documenti fra i suoi partecipanti.  

Creare una rete decentralizzata è molto complesso perché non ci sono vantaggi iniziali evidenti per costruirla.  E’ il classico problema dell’uovo e della gallina. Abbiamo pensato ad una Soluzione: Una Blockchain di nodi decentralizzati incentivati attraverso un Token, che può crescere di valore  in funzione della crescita della rete. 

Commercio.network è una rete sovrana che ha una Proprio Utility Token nativo chiamata Commercio Token  che serve per:

  1. Incentivare i membri a mantenere sempre attiva  questa rete
  2. incentivare  i membri a far crescere questa rete accreditando altri membri.

Attraverso questo Utility Token tutti coloro che partecipano attivamente possono trarre vantaggio dalla crescita della rete.   Questo Utility Token allinea l’interesse di tutti i partecipanti, che possono essere anche aziende concorrenti, a collaborare attivamente  per creare e favorire la crescita della rete stessa.

 

Commercio.network in dettaglio

Cos’è Commercio.network

La Tagline “The Documents Blockchain” si riferisce allo scopo principale di Commercio.network che è quello di agire come rete per facilitare la scambio di documenti  fra i membri della rete utilizzando la tecnologia della blockchain che è decentralizzata, immutabile e distribuita.  

Commercio.network permette  a tutte le imprese del mondo di scambiare e firmare documenti commerciali fra i partecipanti del network al fine di  garantire la:

  • paternità il documento sia stato creato da un mittente dichiarato
  • non ripudiabilità il mittente non possa negare di aver firmato digitalmente il documento
  • integrità il documento non sia stato alterato durante il trasporto

Ogni azienda del mondo può scambiare in modo sicuro i propri documenti a condizione che venga invitata nel network da un’altra azienda che è già un membro attivo e adotti il protocollo di Commercio.network.

Commercio.network è organizzato su un progetto software open-source interamente basato sulla tecnologia della Blockchain focalizzato sulle esigenze delle aziende.  La componente applicativa e delle API  sono state sviluppate  da Commerc.io srl  e pubblicate  sull’account pubblico di GitHub, mentre La componente core che gestisce l’algoritmo di consenso della blockchain è stato sviluppata da Tendermint inc

Commercio.network si caratterizza per utilizzare un algoritmo Proof-of-Stake, facendo affidamento su  Tendermint, una variante di una nuova famiglia di algoritmi di consenso ispirati da decenni di ricerca in sistemi distribuiti. Fino all’avvento di Tendermint, la maggior parte delle reti Blockchain si erano affidate al protocollo di consenso Nakamoto (Proof-of-Work) , che consuma moltissima energia elettrica.

l’algoritmo Proof of Stake (POS) di Commercio.network è un sistema autonomo ed imparziale che garantisce l’uptime della rete attraverso due meccanismi opposti: 

  • Positivo, premiando i nodi con il meccanismo dei rewards (VBR) di 25.000 token anno per i nodi che sono sempre attivi in proporzione allo stake e in proporzione al numero di nodi attivi, questo indipendentemente dalle fees.
  • Negativo, bruciando dall’1% al 100% dei token con il meccanismo dello slashing qualora il nodo dovesse rimanere non raggiungibile per più di 10.000 blocchi, che corrispondono a circa 15 ore. (che è un uptime minimo per un B2B) oppure eseguire la doppia firma su una transazione.

Commercio.network è una Blockchain, aperta a 250 milioni di imprese , dove ogni azienda può gestire un suo nodo, e un gruppo di aziende possono  gestire un nodo validatore per raggiungere un consenso  per decidere quali transazioni sono da includere  ogni blocco della Blockchain.

Commercio.network ridurrà in modo significativo la quantità degli investimenti attuali delle aziende nell’infrastruttura IT e nella sicurezza per utilizzare strumenti informatici quali eID eSignature e eDelivery

Commercio.network con la propria rete Sovrana   si pone a metà strada fra la Blockchain Pubblica e la Blockchain Privata, con una soluzione ibrida che prende il meglio dei due mondi: è Public/Permissioned

Su Commercio.network le aziende possono mantere le transazioni private, ma lavorano insieme per costruire infrastrutture IT condivise, sicure e a prova di futuro, piuttosto che continuare a duplicare l’infrastruttura per i propri casi d’uso. L’infrastruttura condivisa Commercio. network libera l’innovazione e sblocca le risorse che in precedenza erano congelate tra organizzazioni non comunicanti.

Commercio.network è stata progettata per essere un sistema:

• economico

• aperto

• flessibile

• adatto alla cooperazione tra più aziende

In termini di coordinamento dei dati, Commercio.network funziona come un libro mastro distribuito, ma la sua architettura ha  caratteristiche innovative e uniche che rafforzano e creano nuove possibilità per le aziende. Per coloro che vogliono comprendere a fondo le diverse funzionalità tecniche , sul sito docs.Commercio.network è presente una guida dettagliata per gli sviluppatori  di tutti i moduli disponibili.

Le  caratteristiche principali

Decentralizzazione 

Commercio.network alloca la governance in modo che i partecipanti alla rete non debbano affidarsi a un’entità centrale per gestire le proprie transazioni.

Accesso immediato

le aziende possono sfruttare la Blockchain da subito invece di sviluppare da zero un’implementazione a Blockchain.

Sotto-reti autorizzate

Commercio.network consente  alle aziende di formare delle sotto-reti attraverso connessioni private  in cui solo i membri di tali reti possono accedere alle informazioni condivise.

Transazioni fra aziende private

le imprese possono  raggiungere il massimo livello di privacy in Commercio.network formando collegamenti privati  che scambiano  transazioni private.

Scalabilità e prestazioni

grazie al consenso della Proof of Stake (PoS) e ai limiti di tempo di blocco è di 5 secondi, la rete federata  Commercio.network potrà superare la rete pubblica tipo Ethereum o Bitcoin  e scalare fino a migliaia di transazioni al secondo.

Finalità istantanea

Il meccanismo di consenso chiamato Tendermint, garantisce l’immediata finalità delle transazioni.

Incentivi cripto-economici

la componente cripto-economica di Commercio.network consentirà alle aziende di sviluppare meccanismi che disincentivano le attività sgradite e creano ricompense per le attività gradite. I tempi di uptime della rete sono mantenuti con un sistema opposto di intenti e disincentivi, che la rendono molto affidabile.

Tokenizzatione

le aziende potranno notarizzare  su Commercio.network qualsiasi documento di credito o debito che è stato scambiato  in formato digitale.

Standard

Commercio.network è basata su standard ISO ed  eIDAS.

Libertà e Interoperabilità

le aziende che utilizzano Commercio.network non sono bloccati nell’ambiente IT di un singolo network. Commercio.network attraverso il protocollo IBC di Cosmos.network e potrà essere collegata a qualsiasi altra Blockchain COSMOS presente e futura.

Open source

la tecnologia e le sorgenti di Commercio.network sono totalmente open source e possono essere ispezionate da chiunque lo voglia su GitHub. www.github.com/commercionetwork/

Progettata per gli sviluppatori destinata alle aziende

Commercio.network è una via di mezzo fra la Blockchain di Bitcoin che fa una singola cosa,( trasferire valuta) ed Ethereum che è una Blockchain completamente programmabile ( può fare tutto ma a scapito della semplicità e sicurezza). Pensiamo che la tecnologia blockchain attuale abbia una curva di apprendimento e una superficie di attacco troppo alta, quindi vogliamo abbassare la barriera di ingresso trasformandola in un gruppo di 9 Smart contracts  NATIVI  iper specializzati  invocabili tramite un API di facile comprensione

 

Il sistema di incentivi cripto-economici

Un nuovo tipo di Token

Abbiamo ideato un nuovo tipo di utility token che incentiva la crescita della rete e disincentiva la scarsa partecipazione, chiamato Commercio Token. 

Il Token permetterà l’utilizzo e l’accesso alla rete Blockchain Commercio.network  e disincentiva l’accaparramento a fini speculativi

Commercio Token se lasciato inutilizzato avrà un costo di opportunità. perché  gli  utenti rinunciano alle opportunità economiche derivate dalla messa in stake del Token stesso

I due Problemi da risolvere

1. Mantenere sempre ATTIVA la rete 

Come Incentivare le aziende a gestire e mantenere attivi i nodi della rete?

Su Commercio.network la sicurezza e il mantenimento attivo  della rete è stato affidato ad un speciale tipo di nodo chiamato Nodo Validatore. Un Nodo Validatore mette a garanzia iniziale (stake) 50.000 token per avere il diritto di eseguire il lavoro di validazione della Blockchain. 

Il Commercio Token ha l’obbiettivo di migliorare la creazione del valore di reti distribuite, in quanto disincentiva la presenza dagli speculatori in cerca di rendita gratis e incentiva una partecipazione attiva.

2. Far Crescere la rete

Come Incentivare l’utilizzo della rete da parte delle  aziende e  far crescere l’adesione alla rete facendo entrare altri partecipanti? 

Il fatto che per scambiare dei documenti, una azienda deve necessariamente invitare un’ altra azienda, ha già un forte livello di viralità intrinseca, ma la velocità di crescita è organica.

Aggiungendo un ulteriore livello di incentivi che riesca a motivare tutti i membri della rete a far entrare nuovi partecipanti, indurrà degli effetti di crescita ancora più forti.

Se l’atto di invitare qualcuno ad aderire al network genera un opportunità economica è possibile che  si verifichi una crescita del network più veloce.

Il meccanismo di consenso

Il meccanismo di consenso è ciò che permette alla Blockchain di ottenere una Finalità, cioè una scrittura definitiva e irreversibile di una transazione sulla rete, che ottenga il Consenso della maggioranza  dei participanti.

La rete Commercio.network è una Blockchain 3.0 che utilizzerà un sistema di consenso chiamato Proof of Stake (POS).

In una  Blockchain POS,  i Nodi Validatori sono dei nodi che  includono tutte le transazioni scritte su di essa e  certificano che non sono state manomesse con una doppia firma. Sono i garanti dell’onestà.  I validatori ricevono delle commissioni (FEE) sulla transazioni  ripartite fra i nodi validatori attivi che le validano, degli incentivi  a mantenere attiva la rete (VBR) fino a 25.000 token all’anno, e dei disincentivi  dal 1% al 100% (Slashing) se rimango inattivi più di 10.000 blocchi (circa 15 ore) oppure eseguono una doppia firma.

Su Commercio.network questi Nodi Validatori non sono entità anonime come nelle Blockchain pubbliche ma devono essere delle aziende conosciute e autorizzate attraverso un meccanismo di KYC e AML.

Per essere sicuri che questi garanti dell’onestà siano essi stessi onesti, si usa quindi il meccanismo del POS, quindi ogni Nodo Validatore deve mettere a garanzia iniziale  50.000 Token che gli vengono  tolti automaticamente dal protocollo,  qualora il Validatore non aderisca alle regole fissate dal protocollo della rete di Commercio.network (Slashing Conditions) https://github.com/commercionetwork/slashing/

Le reti POS sono sicure in proporzione al valore di tutte le poste  in garanzia  (Total Stakes) e ai tempi di salshing

Ci saranno tre tipi di nodi:

Validator Node

sono previsti un numero minimo  di  4 nodi che svolgeranno il lavoro di Validator Node utilizzando un software sviluppato da Commerc.io srl su tecnologia Cosmos SDK e Tendermint che gira su server pubblico con dei dispositivi HSM,  collegato alle rete internet e protetto da firewall aggiunti

Full Node

sono previste un numero  massimo di 250 milioni di aziende che interagiscono con dei Full Node posti su un server proprio o gestito dal altri per scambiarsi documenti commerciali.

Light Node

sono previste un numero massimo di 3.4 miliardi di persone che possono essere i dipendenti, dirigenti o proprietari di queste aziende che interagiscono con dei  Light Node posti su un app client mobile o desktop per firmare digitalmente questi documenti commerciali. 

Il meccanismo di accredito

Commercio.network è una rete pubblica aperta a tutte le aziende del mondo (Green membership).

Per limitare il problema delle false identità (fake profile) delle aziende abbiamo creato un sistema di KYC membership a pagamento destinato ad aziende che  hanno dei già dei rapporti commerciali consolidati con gli attuali partecipanti della rete.

Nessuno può ottenere una membership a pagamento  di Commercio. network se non viene invitato e accreditato da un altro membro già accreditato e non ha eseguito la procedura di KYC

Il meccanismo di accredito KYC è ciò che permette  di controllare l’ingresso alla rete e limitare  i profili falsi.  

Un membro accreditato è una persona o un azienda che è stata invitata da un altra azienda che fa parte di Commercio.network e che ha acquistato un membership a pagamento.

Su Commercio.network esistono 4 livelli di Membership a Pagamento che danno diritto in modo proporzionale a dei premi (rewards) in token (ABR) e 1 livello di Membership Gratis che da non da alcun diritto di reward.

Tutti i membri  accreditati  possono far entrare altre aziende sulla rete.

  1. Il protocollo premia in modo proporzionale chi fa un maggiore investimento di denaro acquistando una Membership su Commercio.network per il KYC.
  2. Il protocollo premia in modo proporzionale anche chi ha fa un maggiore investimento di tempo invitando e accreditando altri membri.

Per ottenere dei premi in token devono essere presenti entrambe le precedenti condizioni.

La Token Economics

Nella versione 2.1 di commercio.network ci sono due tipi di Token nativi emessi dal protocollo:

  • Commercio Token (COM)  è un Utility Token Fungibile utilizzabile  su Commercio.network  con un valore che verrà determinato  dal mercato attraverso l’incontro fra domanda e offerta.
  • Commercio Cash Credits  (CCC) è uno  Stable Coin Fungibile  utilizzabile su Commercio.network.  E’ un token con un valore stabile di 1 € e serve alla aziende per acquistare dei servizi  sulla rete  e viene generato utilizzando dei Commercio Tokens come collaterale.

Descriviamo in dettaglio i due Tokens Nativi:

Commercio Token COM 

Commercio.network ha una sua utility token nativo chiamata Commercio Token  con un’emissione  limitata a 60 Milioni di unità.

  • Token è una unita di valore (esattamente come BTC o ETH)  di una Blockchain  sovrana,  ha come Simbolo COM e ha un suo valore determinato dal  mercato
  • La moneta è divisibile in milionesimi (6 decimali) e questa frazione di valuta è denominata uCommercio (pronunciato miu Commercio)
  • Questo Token può essere liberamente scambiato con valuta fiat (€) o altra criptovaluta  direttamente fra i possessori oppure su qualsiasi Decentralized Exchange che la inserisca nel proprio listino. 
  • Lo scopo principale del Token è quello di  essere messo in Garanzia (Stake) per rendere sicura la rete di Commercio.network 
  • Un  secondo scopo può essere anche quello di  fungere da collaterale per la creazione di una secondo token chiamato Commercio Cash Credits(CCC) nato specificamente  per permettere alle aziende fare una transazione  sulla Blockchain
  • Il Token, con una quantità iniziale di 50.000  unità e per un periodo minimo di 3 settimane, se messo in Stake da un nodo validatore permette di accumulare altri  Token attraverso  due meccanismi di Reward: Validation fees(FEE) e Validation Block rewards (VBR)
  • Le  Validation Fee (FEE) sono delle commissioni di 0.01€ che vengono rilasciate dal  sistema a chi svolge il lavoro di  validazione delle transazioni durante processo di consenso. Le commissioni riscosse durante ciascun blocco vengono ripartite EQUAMENTE  tra i  Nodi Validatori che hanno partecipato alla validazione di  dette transazioni.
  • •Il Validation Block reward (VBR) è un meccanismo che distribuisce una riserva di 12.5 Milioni di Token che vengono distribuiti a tutti i Nodi validatori per ogni Blocco Validato, indipendentemente dal numero delle  transazioni in esso contenute. Queste ricompense vengono ripartite PROPORZIONALMENTE  tra i  Nodi Validatori in base al numero di token che hanno messo in stake e in Percentuale al numero di validatori attiva con un massimo di 25.000 token anno per nodo
  • •Qualora il nodo variatore non sia attivo , non partecipi alle votazioni oppure non si comporti in modo onesto validando due transazioni,  subirà delle perdite progressive  dal 1% al 100% del suo patrimonio messo in stake in base alle regole (Slashing Conditions) stabilite dal protocollo di consenso.

Commercio Commercio Credits  CCC

La Blockchain Commercio.network ha una secondo Token nativo chiamata Commercio Cash Credits (CC) che serve per effettuare transazioni in  Euro sulla Blockchain. Il costo di una transazione è definito in EURO e  quantificata in € 0,01 (ciò rende commercio.network  forse la prima StableChain della storia)

  • I Commercio Cash Credits CCC vengono generati su Commercio.network mettendo come garanzia collaterale dei Commercio Token COM
  • Il  Commercio Cash Credits è uno StabileCoin perché ha l’obbiettivo di mantenere  un rapporto di cambio sempre 1 : 1 con l’Euro 
  • 1 Commercio Cash Credit = 1€ 
  • I CCC sono stati creati per semplificare la vita alle aziende che non vogliono affrontare  il rischio di cambio oppure non vogliono detenere criptovalute a valore fluttuante per motivi aziendali.
  • Se un azienda per esempio invia un documento ad un suo cliente  spenderà 0,01 CCC  per trasferire il documento
  • Ogni singola transazione sulla Blockchain ha un costo di € 0,01 ad esempio: creare un identità , creare una connessione sicura fra due aziende, condividere un documento,  etc.
  • Ci potranno essere delle funzioni eseguite da entità esterne alla Blockchain, per esempio la firma ,  l’archiviazione e la cancellazione di un documento. In questo caso il costo della transazione potrà variare in base al costo del servizio offerto.
  • Poiché il valore di 1 CCC è automaticamente mantenuto ad 1 € può essere possibile acquistare un caffè con 1 Commercio Cash Credits o qualsiasi servizio che lo accetti come moneta alternativa alla valuta fiat.
  • I Commercio Cash Credits possono essere generati SOLO attraverso uno Smart Contract Nativo (CommercioMINT)  invocando una funzione  specifica che metterà come garanzia collaterale una quantità di Token definita sulla base del valore di mercato dello Token.
  • Quando un azienda utilizzerà un Commercio Cash Credits i Nodi Validatori li accetteranno come pagamento in alternativa agli Tokens.
  • Quindi un azienda potrebbe essere in grado di utilizzare la Blockchain Commercio.network senza mai dover acquistare Token ma solo Commercio Cash Credits  scambiandoli con rapporto 1: 1 con un €  in valuta Fiat
  • Un’azienda inizialmente potrà  acquistare Commercio cash Credits pagandoli in Valuta Fiat da qualsiasi possessore di CCC 
  • In futuro, quando la criptovaluta CCC  sarà diffusa ed accettata, si prevede che potrà essere scambiata per  prodotti e servizi  anche  da qualsiasi membro del network (quindi anche le Green membership).
  • In futuro, si prevede che i Commercio Cash Credits potranno  essere generati da membri attivi del network (NO Green membership)  che acquistano  Token su un exchange, li mettono a garanzia collaterale, creano Commercio Credits li trasferiscono all’acquirente in cambio di prodotti, servizi o €.

TOKEN GENERATION EVENT

Durante il lancio di Commercio.network versione 1.0 è  stato creato un Utility Token chiamato Commercio  Token

La Blockchain Commercio.network a differenza di una valuta fiat tipo € o $ che non ha limiti di emissione invece ha una offerta fissa di 60 Milioni di tokens  e quindi verranno coniati esclusivamente  60 milioni di Token sulla Blockchain Commercio.network. Questo numero è scritto nel genesis Block e non potrà mai essere cambiato, esattamente come è avvenuto per BITCOIN.

%  destinatari Scopo # Token

(tipo)

4,17% Commerc.io srl  Founders 2,5 Milioni (locked)
4,17% Commerc.io srl  Development team 2,5 Milioni (locked)
5,83% Commerc.io srl  Technical and Marketing Advisors 3,5 Milioni (locked)
2,5% Commerc.io srl  External Security Team  1,5 Milioni (locked)
16,66% Prevendita  privata destinata ai Nodi Validatori aderenti al consorzio Assicurare la correttezza delle transazioni 10 Milioni (Unlocked)
25% Pubblico Utilizzare i servizi 15 milioni (Unlocked)
20,83% Accreditation Block Reward  che  verranno rilasciati nei primi 5 anni (dopo il lancio della versione 2.0) Invitare nuovi membri 12,5 milioni (multisig)
20,83% Validation Block Reward  che  verranno rilasciati nei primi 5 anni  (dopo il lancio della versione 2.0) Validare i Blocchi 12,5 milioni (multisig)
100% TOTALE (maxCoin) 60 Milioni
  • Durante il Token Generation Event (TGE)  sono stati coniati da commerc.io srl  60 milioni di COMMERCIO Token  e saranno cosi distribuiti:
  • 10 Milioni di token riservati a commerc.io srl. Questi token saranno Locked (bloccati) per incentivare tutte le persone  a contribuire alla realizzazione del progetto.
  • 10 Milioni di token riservati ai Nodi Validatori aderenti al consorzio Commercio.network potranno essere acquistati a condizioni particolari
  • I 25 Milioni di token riservati come Validation Block Rewards e agli Accreditatori verranno mantenuti in uno speciale  smart contract che li rilascia secondo le regalo previste.
  • I 15 Milioni di token riservati al pubblico quando verranno distribuiti   non avranno alcun blocco o minimum staking period.

General Disclamer

1) Questo progetto è destinato esclusivamente ad aziende interessate alla tecnologia della Blockchain Commercio.network, che vi hanno accesso in virtù di un NDA  con Commerc.io srl. Questo documento non è inteso per pubblico generico o altri non specificamente individuati.

2) Questo materiale  non può essere riprodotto o distribuito senza il preventivo consenso scritto di Commerc.io srl. Il metodo di circolazione e distribuzione potrebbe essere limitato da leggi o regolamenti in alcuni paesi.

3)Le aziende dovrebbero consultare i loro consulenti, e analizzare la presentazione e altro materiale tecnico con il proprio specialista indipendente.

4) Questo documento è destinato esclusivamente a scopo informativo. Niente costituisce qui un’offerta di vendita, né una sollecitazione di un’offerta di acquisto, di criptovaluta, né costituisce un avallo rispetto a qualsiasi area o veicolo di investimento.

5) I rendimenti passati del mercato delle criptovalute (reali o ipotetici) non sono garanzia di risultati futuri e i risultati futuri potrebbero non soddisfare le aspettative a causa di vari fattori economici, di mercato e di altri fattori di rischio.

6) Questo documento è stato redatto da Commerc.io srl sulla base delle informazioni a disposizione del pubblico, di dati elaborati al suo interno e di altre fonti di terze parti ritenute affidabili. Le informazioni ottenute da fonti pubbliche o da terzi non sono state verificate da Commerc.io srl che, pertanto, non ne garantiscono l’accuratezza, la completezza e l’affidabilità.

7) Tutte le informazioni qui contenute sono aggiornate al massimo alla data odierna e alla data in cui il documento viene consegnato da Commerc.io srl al destinatario, o ad altra data indicata con riferimento a informazioni specifiche; Commerc.io srl non si assume alcun obbligo o responsabilità in merito all’accuratezza delle informazioni dopo tale data. Commerc.io srl non ha obblighi o responsabilità di aggiornare o integrare alcuna delle informazioni contenute nel presente documento.

8) Ogni proiezione, stima o prospettiva di mercato delle criptovalute  contenuta nel presente documento è puramente una previsione, basata su determinate ipotesi, e non può prevedere tutti i possibili fattori rilevanti. Non vi è alcuna garanzia che tali proiezioni, prospettive o stime si avverino.

9) Le opinioni espresse sul progetto industriale e sui mercati criptovalutari, nonché le analisi contenute nel presente documento potrebbero non riflettere la visione generale di Commerc.io srl. Opinioni differenti possono essere formulate sulla base di diversi approcci, obiettivi, visioni o filosofie aziendali.